crema_fatta_in_casa

PREPARAZIONE DEI COSMETICI – 2^ parte

oli-essenziali

Iniziamo la fase di preparazione dei nostri cosmetici, la nostra crema base; sarà come fare una maionese.

1 – Pesate su una bilancia sterilizzata i 5 grammi di burro di karitè e i 3 grammi di cera d’api. Riponeteli, con un cucchiaio sterilizzato, in una ciotola (sterilizzata) di circa 20 cm, insieme a 5-6 capsule di lecitina di soia (o 2 grammi a seconda del tipo che usate). Gli ingredienti base delle vostre future creme sono pronti per essere utilizzati.

2 – Mettete la ciotola con gli ingredienti in un pentolino con due dita d’acqua e uno straccio sul fondo. Portate l’acqua a bollore per sciogliere le cere a bagnomaria ;  quando iniziano a liquefarsi mescolatele con la forchetta e bucate le capsule di lecitina, continuando a girare in modo da amalgamare bene gli ingredienti. Fate attenzione al rivestimento delle capsule, che rimuoverete dalla ciotola con la forchetta aiutandovi con un batuffolino di cotone.

3 – A parte, appoggiate sul fornello un altro pentolino disinfettato e dotato di beccuccio dove saranno stati messi 30 ml di acqua distillata. Attendete che l’acqua si scaldi evitando di farla bollire.

4 – Questa è la fase più delicata perché richiede che l’acqua e gli oli abbiano la stessa temperatura o molto simile. Versate con lentezza e realmente a filo l’acqua dentro agli oli, continuando con calma a sbattere con la forchetta sempre nello stesso verso, esattamente come per la maionese. Via via che inserite l’acqua il colore trasparente e ambrato degli oli si opacizzerà. Quando avete finito di versare l’acqua, continuate a rimescolare senza cambiare senso della direzione e velocità. Quindi togliete con dolcezza la ciotola dell’acqua calda e proseguite il lavoro rallentando il ritmo, per accompagnare la crema nella fase di raffreddamento, durante la quale diventerà sempre più bianca e cremosa. Questo è un passaggio molto importante per la sua stabilità e lasciarla raffreddare senza girare potrebbe farla “impazzire”.

5 – Quando la crema è quasi fredda inserite 9 gocce di estratto di semi di pompelmo e infine gli oli essenziali che avrete scelto, nella misura complessiva di 30 gocce al massimo per la quantità di prodotto indicato in questa ricetta base. Riempirete circa due di quei barattoli solitamente utilizzati per la crema viso, oppure una boccetta di crema corpo. Se avete preparato più di 100 ml di crema e volete realizzare diverse boccette variandone le profumazioni, non aggiungete subito gli oli essenziali. Versate piuttosto il composto nelle relative boccette, lasciando una o due dita di spazio prima del tappo. Poi inserite gli oli essenziali di vostra scelta, che amalgamerete chiudendo la boccetta e agitandola forte. Se state impiegando dei barattoli di crema viso, usate il manico del cucchiaino già disinfettato con cotone e alcol per mescolarvi dentro gli oli essenziali scelti.

Alcuni trucchi per una sicurezza e stabilità maggiori

Un problema che si potrà presentare, poiché l’acqua e l’olio si respingono in natura, sarà quello di tenerli uniti.

La tenuta nel tempo dell’emulsione, potrà presentare leggeri problemi di stabilità. Se ciò si presenta, si possono usare alcuni accorgimenti :

– se dovesse separarsi dell’acqua, agitate fortemente il flacone una volta dopo 24 ore in modo che la crema si ristabilizzi;

– se invece è l’olio a dividersi, scuotete il flacone molto brevemente prima di ogni utilizzo.

Potremmo usare anche prodotti in commercio o piccole quantità di creme neutre ma il risultato sarebbe quello di “inquinare” il nostro prodotto naturale che siamo andati a creare !

Ora… A VOI !!

crema_fatta_in_casa

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *