Differenza tra MALTO e SCIROPPO

Molte persone ci chiedono spesso che differenza c’è fra un malto ed uno sciroppo come sostituto dello zucchero; ecco una breve descrizione.
I malti e gli sciroppi di cereali, sebbene  non si differenzino molto nelle loro qualità nutrizionali, sono prodotti con metodi diversi.

Il MALTO di cereali è il prodotto ottenuto con l’aggiunta di orzo germogliato ad un cereale cotto (metodo tradizionale).
Il processo è molto simile a quello che avviene naturalmente
nel corso della digestione, in cui gli enzimi presenti nel germoglio scindono l’amido in zuccheri più semplici e di sapore dolce.

Lo SCIROPPO di cereali è invece il prodotto ottenuto con un metodo di produzione più recente che sfrutta lo stesso principio, ma non utilizzando l’orzo germogliato; l’effetto voluto si ottiene
aggiungendo al cereale degli enzimi purificati. Quindi il dolcificante ottenuto è puro al 100% contenendo il solo cereale
utilizzato, pertanto se il cereale impiegato è il mais o il riso lo sciroppo può essere considerato senza glutine.

Normalmente vi sono varie tipologie di malto: di riso, di mais,
di orzo e di riso integrale giapponese.
E tre varietà di sciroppi: di grano, di riso e di mais, che mantengono comunque una buona percentuale di zuccheri
complessi e di minerali, molto simile a quella dei malti tradizionali.

sciroppo e malto

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *