Perché siamo nati con questo blog

images (5)Ciao a tutti !

anche noi abbiamo deciso, come molti, di iniziare a tenere un blog che parli, come dice il nome, di BENESSERE.

L’ abc del benessere nasce con l’intenzione di divulgare e discutere notizie inerenti l’alimentazione, lo sport ed il benessere in generale.

Perché questo nome : abc del benessere? Perché vogliamo cercare di iniziare e crescere con voi parlando di A = allenamento e alimentazione B = benessere psico fisico, salute, naturopatia… C = cibo sotto forma di ricette ed articoli che parlino delle proprietà e caratteristiche dei singoli alimenti.

Sappiamo che ne esistono molti di siti simili, ma la nostra passione abbiamo deciso di cercare di trasmetterla a tutti coloro che condividono o meno le nostre idee, la nostra filosofia….

Beh…come inizio vi abbiamo già stancato molto, quindi….che ABC DEL BENESSERE  NASCA !!!!

SFORMATINI DI RISO

SFORMATINI DI RISO

Ingredienti :

500 gr di riso – 300 gr di zucchine – 200 gr di carote – mezzo porro – 1 litro di brodo vegetale caldo – sale – pepe – olio extra vergine d’oliva.

Per la salsa :

400 ml bevanda di soia – 30 ml di olio extra vergine d’oliva – 30 gr di farina – 1 rametto di rosmarino – sale – noce moscata.

Procedimento :

Grattuggiare le zucchine con una grattuggia a fori larghi, fate lo stesso con le carote dopo averle pelate.

Preparate due padelle delle stesse dimensioni e rosolate metà del porro, in ognuna di esse. Dividete il riso in due parti uguali e tostatelo nelle due padelle per un minuto. Una è per le carote e l’altra è per le zucchine.

Aggiungete le verdure nelle rispettive padelle e fate insaporire un minuto.

Aggiungete il brodo vegetale ed un po’ di sale in ognuna di esse.

Mescolate ed aggiungete il brodo a mano a mano che viene assorbito.

Quando il riso sarà quasi pronto (non del tutto, perchè comunque lo cuocerete un altro po’ in forno) fate asciugare l’eventuale liquido in eccesso.

Aggiustate di sale e pepe, spegnete e lasciate intiepidire.

Ungete degli stampini per muffin con un po’ di olio e mettete un po’ di riso, arrivando a metà stampino. Riempite poi con il riso dell’altro colore. Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per 10 – 15 minuti. Lasciateli intiepidire prima di toglierli dagli stampi.

Nel frattempo in una padella scaldate l’olio e rosolate il rosmarino.

Aggiungete la farina e mescolate per qualche secondo.

Aggiungete il latte di soia e mescolate. Aggiungete un po’ di sale e noce moscata e cuocete per circa 5 – 10 minuti. Una volta pronta potete filtrare la salsa e frullarla con il rosmarino che c’è all’interno.

 

BUON APPETITO !

Banana bread di farro con miele e nocciole

I benefici della banana, del miele e delle nocciole in un dolce sano che piacerà anche ai più piccoli.

Ingredienti per 6 persone : 

250 gr Farina di farro

50 gr amido di mais

300 gr polpa di banane matura

100 gr Nocciole tostate

100 gr miele di acacia

1 bustina Lievito per dolci

120 ml latte di nocciole

60 ml Olio di mais

Preparazione :

  1. Mescolate in una ciotola la farina con l’amido di mais e il lievito. Tritate grossolanamente con un coltello 80 g di nocciole
  2. Schiacciate molto gene le banane aiutandovi con una forchetta e poi aggiungete il miele, il latte vegetale e l’olio, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. Incorporate il composto nella ciotola con la farina e l’amido, poi aggiungete le nocciole tritate. Amalgamate con cura il tutto con un cucchiaio di legno.
  4. Trasferite l’impasto in uno stampo da plumcake lungo circa 24 cm rivestito con carta da forno e decoratelo con le restanti nocciole (intere o a pezzi grossolane). Infornate a 180 °C per 40-45 minuti o fino a doratura (sarà pronto quando inserendo una lama di coltello al centro del dolce questa ne uscirà pulita). Lasciate intiepidire per qualche minuto il banana bread prima di levarlo dallo stampo e poi decoratene la superficie con il cucchiaio di miele colato a filo oppure spennellato.
(ricetta di Rossella Venezia)

BUON APPETITO !!

Oggettistica Natale e Cesti alimentari

Noi siamo una “piccola bottega” a conduzione famigliare come si usavano una volta.. E, come tali, vogliamo restare fedeli alle tradizioni di allestire i preparativi del natale nel giorno del 8 dicembre componendo cesti natalizi !
Quindi…ECCOCI QUA !!
Stiamo iniziando l’esposizione dei molti prodotti, alimentari e non cercando di presentare una varietà, una qualità e una professionalità migliore possibile .
 
Ecco solo alcuni dei prodotti che potrete trovare : LAMPADE SALE – LAMPADE SELENITE – COLLANE,BRACCIALI CON PIETRE – CIONDOLI – TEIERE E SET TE’ e…..MOLTO ALTRO !!
 
Prepariamo anche CESTI GASTRONOMICI per INTOLLERANZE o CELIACI, CESTI DI FRUTTA BIOLOGICA – CESTI PERSONALIZZATI….

Nuovo fornitore Toscano : LA SELVA

La curiosità della ricerca di nuovi fornitori di qualità, ci ha permesso di scoprire questa azienda Bioagricola Toscana che opera nel settore dal 1980.

L’azienda “LA SELVA” situata nella Maremma Toscana, si dedica all’agricoltura biologica e alla trasformazione delle materie prime direttamente all’interno della struttura : tutto viene raccolto, lavato e invasettato nell’arco di pochissime ore permettendo così il mantenimento delle qualità organolettiche del prodotto.

I prodotti non contengono conservanti o aromi aggiunti, senza lattosio e senza lieviti aggiunti.

La Selva produce anche VINI di alta qualità premiati da numerosi organi internazionali.

La missione dell’azienda è creare prodotti alimentari in armonia con la natura e di alta qualità; PROTEGGONO le risorse naturali : gli alberi, più di 7000 presenti sul suolo proteggendo dall’erosione il terreno, assorbendo CO2 e offrendo riparo a uccelli e piccoli animali. Utilizzano energie rinnovabili : impianti fotovoltaici che sfruttano l’energia solare per il fabbisogno dell’azienda. Impianto di irrigazione a goccia per RISPARMIARE preziosa acqua potabile. Insetti utili come api, imenotteri e coccinelle servono per proteggere naturalmente i campi. E, non ultimo, la conoscenza delle razze autoctone e delle piante utili, tipiche della Toscana, costituiscono un elemento integrante della coltivazione biologica a ciclo chiuso in quanto i bovini di razza Chianina consumando foraggio e leguminose, producono un prezioso concime organico. Le piante utili come le leguminose, oltre che essere nutrimento dei bovini, arricchiscono anche il terreno di sostanze nutritive e lo preparano per le colture seguenti.

I primi prodotti inseriti in negozio sono :

  • Alcune tipologie di PESTO
  •   
  • Prodotti a base di POMODORO
  • VINI

Vista l’alta qualità dei prodotti ed il rapporto qualità / prezzo molto valido, continueremo l’inserimento di altri prodotti di qualità dell’azienda !

Febbre e Influenza

FEBBRE E INFLUENZA…CHE PASSIONE !

Febbre : quando è molto alta ed è necessario controllarla, l’ Ontano è sicuramente un ottimo rimedio. Si possono prendere 30 gocce di macerato glicerinato ogni 2 ore o, in mancanza del macerato, si possono bere più tazze di decotto della corteccia. Esternamente si possono fare delle frizioni con acqua fresca e oli essenziali di LAVANDA e GINEPRO : in ½ litro di acqua si miscelano energicamente 5 gocce di ogni essenza. Il decotto di ZENZERO fresco, invece, è molto utile per aumentare la sudorazione : bastano 2 noci di radice per ½ litro d’acqua da far bollire per 5 minuti.

Influenza e raffreddore : alle prime avvisaglie è possibile fare un bagno aromatico sempre con lo ZENZERO, questa volta in

olio essenziale : 15 gocce in un pugno di sale grosso da buttare poi nella vasca. Come rimedi principali per via interna abbiamo

: l’ ECHINACEA in tintura madre per stimolare le difese dell’organismo e la ROSA CANINA ricca di vitamina C. Della prima

se ne possono prendere 30-40 gocce per due volte al dì, mentre della seconda si può prendere l’estratto secco in misura relativa

alla concentrazione della vitamina C presente. Altri rimedi che ci vengono in aiuto sono il RIBES NERO in macerato

glicerinato spagirico (o no), per le sue proprietà antinfiammatorie, e la famosa PROPOLI in tintura idroalcolica (NON nel

caso di bambini, in quel caso usare estratto glicerico). In caso di mal di gola o tracheite si possono fare dei cataplasmi caldi con i

SEMI DI LINO : se ne mettono 2 cucchiai colmi in un pentolino e si ricoprono con del vino rosso. Si fa cuocere il tutto a fuoco

bassissimo fino a che i semi non si aprono e si forma una pappina gelatinosa omogenea che non si attacca alla pentola. A quel

punto si mette su una garza, si copre e si pone il “pacchettino caldo” all’altezza della gola o della trachea avvolgendo con una

sciarpa di lana. Dopo che si è raffreddato si può ripetere l’operazione.

Amico Zenzero

ZENZERO L’ORIENTE IN CUCINA – AMICO SALUTARE, FRESCO E SPEZIATO

Zenzero una spezia tanto antica quanto ricca di proprietà benefiche.

Lo Zingiberg (zenzero è il nome italiano) è il nome di una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberacee e originaria dell’Asia orientale, comunemente conosciuta anche col nome di ginger.

Da millenni questa spezia è impiegata da cinesi e indiani per molteplici utilizzi, non ultimo per le sue proprietà medicinali.

Anticamente lo zenzero costituiva una materia prima di molti scambi commerciali ed era conosciuto solo essiccato, oggi però la sua coltivazione si è diffusa in molti paesi caldi come Brasile, Indonesia, Tailandia, Africa, Messico e Perù; il maggiore produttore indiscusso resta l’India che riesce a rifornire più del 35% della produzione mondiale.

Contiene per il 50% amido, 9% di proteine, 6-8% di lipidi, oli essenziali, niacina e vitamina E.

Per conoscere le sue proprietà rivolgiamoci alla medicina cinese, secondo la quale l’autunno sarebbe la stagione più propizia per sperimentarne le proprietà riscaldanti: aiuta a combattere il freddo, stimola la sudorazione e favorisce la purificazione delle tossine che risiedono dell’intestino fortificando l’organismo.

Utile per la digestione, ha la capacità di agire da tonico e antinfiammatorio dell’apparato della digestione, promuove la formazione della flora batterica, inibendo l’azione dei batteri nocivi.

Per la nausea qualsiasi ne sia l’origine, gli oli essenziali contenuti nello zenzero sono straordinariamente efficaci nell’alleviarla e stimolare la secrezione della saliva bastano 1-2 gr di radice fresca o di polvere di zenzero. Può essere assunto in vari modi: come decotto, o aggiunto in un succo di frutta o grattugiato sul cibo.

Essendo un antinfiammatorio naturale, aiuta a liberare le vie nasali favorendo lo sciogliersi  del muco, liberando le vie respiratorie e facilitando la respirazione. Basterà preparare una tisana con 2 cucchiaini di zenzero, il succo di mezzo limone e un cucchiaio di miele biologico; da bere almeno 3-4 volte al giorno.

Per alleviare i dolori muscolari, mal di schiena, dolore da strappi o distorsioni. In questo caso le virtù dello zenzero ci vengono incontro sotto forma di impacco servono 4 lt di acqua, 100gr di radice di zenzero fresca sigillata in un sacchettino di cotone, ( l’acqua non deve essere troppo calda altrimenti vanifica le proprietà dello zenzero), immergere il sacchetto di zenzero lasciandolo per circa 10 minuti, togliere il sacchettino, spremerlo per bene. Immergere il panno da cucina nell’acqua che deve essere ancora fumante e applicarlo sulla parte dolente.

Il trattamento deve durare dai 20 ai 30 minuti, immergendo nuovamente il panno non appena avrà perso calore. In caso di forti dolori si può ripetere più volte al giorno. E’ un impacco da non fare in testa, sul cuore, e non è adatto per bambini e anziani, e da non usare se è presente febbre. 

Combatte i geloni avendo effetto riscaldante, sprigiona calore ed energia e stimola la circolazione, dunque impedisce la formazione di geloni o, nel caso in cui questi siano già presenti, li elimina. Procedere con degli impacchi identici a quelli sopra indicati per i dolori muscolari.

Ottimo alleato della linea, lo zenzero ci aiuta a bruciare i grassi aumentando il metabolismo, nelle zuppe sulle pietanze o anche un po’ di radice da masticare per diminuire la fame, accelerare il metabolismo ed eliminare i gonfiori addominali.

Questo splendido tubero viene impiegato anche nell’arte dolciaria col suo spiccato profumo agrumato e pungente esalta gli altri sapori creando note che riscaldano non solo il corpo, nelle umide giornate una nota di zenzero porta energia vivificante.

 

Promozioni anche in agosto

Per tutto il mese di Agosto resteremo aperti , escluso il 15 .

Continuano anche in questo mese le PROMOZIONI su molteplici prodotti !

Dai prodotti freschi , latte fermentato, yogurt, polpettine vegetali… a prodotti dolci, biscotti, marmellate, …

Poi crackers, passate pomodoro, vini, cereali….

Queste alcune delle promozioni in atto, ma che ogni settimana cambiano, aumentano, vi aspettano…

Insalata di pasta alla greca

Una bellissima meta per le vacanze è lo scoprire i meravigliosi paesi che si affacciano sul bel mar Mediterraneo. Tra le mete più gettonate c’è la Grecia : non solo per il bel mare e i luoghi archeologici, ma anche per l’ ospitalità e il cibo.

La cucina greca è tipicamente mediterranea, con influenze mediorientali. Sulla tavola abbondano verdure, carne, pesce freschissimo : i piatti tradizionali sono conditi da ottimo olio d’oliva, profumati dalle spezie (rosmarino, timo, origano) e ovviamente accompagnati dal buon vino dell’uva maturata al sole.

Fra le ricette greche più rinomate troviamo la moussaka : un pasticcio a base di carne tritata e melanzane con besciamella e formaggio; i souvlaki : i tipici spiedini di carne speziata; lo tzatziki : una salsa cremosa di yogurt, cetrioli, aglio e aneto; il gyros ovvero il kebab fatto allo spiedo. Per concludere in dolcezza, il baklava : un dessert di croccante pasta fillo farcita con miele e frutta secca.

La ricetta che vogliamo proporre è un’insalata greca trasformata in un primo piatto semplice, fresco e leggero : un’ottima soluzione da portare come pranzo al sacco in spiaggia.

Ingredienti :

250 gr pasta semola di grano duro   –   350 gr pomodorini ciliegini colorati (rossi e gialli)   –   1 cetriolo   –

1 peperone verde   –   1 cipolla rossa di tropea   –   80 gr di olive nere snocciolate   –   150 gr feta   –

3 o 4 rametti di origano fresco   –   2 spicchi d’aglio fresco   –   1 cucchiaio di succo di limone   –

2 o 3 cucchiai di aceto bianco   –   5 cucchiai olio di oliva   –   sale   –   pepe

Procedimento :

per prima cosa far cuocere la pasta in abbondante acqua per il tempo indicato. Scolarla e farla raffreddare sotto l’acqua corrente.

Preparare tutte le verdure : lavare i pomodorini e tagliarli a metà; lavare il cetriolo e tagliarlo in piccoli cubetti. Tagliare il peperone eliminando picciolo, semi, filamenti bianchi e ridurlo in striscioline. Sbucciare la cipolla e tagliarla finemente. Scolare le olive e tagliarle a rondelle.

Sciacquare la feta e tagliarla a dadini. Tritare le foglie di origano tenendone qualcuna da parte da usare come guarnizione. Ora preparare la salsa del condimento : sbucciare l’aglio e tritarlo finemente, unire il succo di limone, l’aceto, l’olio, sale e pepe ed emulsionare il condimento mischiando velocemente.

Mettere tutte le verdure preparate e la pasta in una ciotola adeguata e condire con la salsa d’aglio.

Mescolare bene e completare il piatto con le foglioline di origano.

BUON APPETITO !

Ecco tutto in pdf

INSALATA DI PASTA ALLA GRECA

 

Olio di Cocco : quanti usi ?

Molti non sanno che l’olio di cocco ha una consistenza più simili a quella del burro : si presenta infatti in forma solida e fonde solo quando raggiunge la temperatura di 25° C circa.

E’ ricco di vitamina E ed applicato sul corpo dopo il bagno o la doccia rende molto morbida anche la pelle più secca, donando elasticità e tono. Inoltre, contiene acido laurico, sostanza dalle spiccate proprietà antivirali, antimicrobiche, antiprotozoarie e antifungine, che rende l’olio di cocco molto utilizzato nelle preparazioni cosmetiche che richiedono la presenza di una naturale azione antisettica.

Olio di cocco sulla pelle

Come già detto, l’olio di cocco si può applicare puro direttamente sulla pelle, ancora meglio dopo la doccia, quando il corpo è ancora bagnato, oppure possiamo aggiungerlo all’acqua della vasca per un bagno emolliente. Se vogliamo però creare un prodotto unico e semplicissimo che ci accompagni per tutta l’estate, possiamo realizzare una Mousse idratante per il corpo. 

Per crearla occorre :

100 gr di olio di cocco

80 gr di gel d’Aloe vera

Se l’olio di cocco è solido, portarlo alla sua consistenza liquida, scaldandolo leggermente a bagno Maria (meglio evitare il micro onde). Amalgamare l’olio con il gel d’Aloe mescolando energeticamente con un cucchiaio per inglobare aria (per qualche minuto). Per velocizzare il procedimento si può utilizzare in alternativa un frullatore a immersione. Piano piano gli ingredienti si trasformeranno in una meravigliosa mousse adatta anche come dopo sole, grazie all’azione lenitiva dell’Aloe.

Anti smagliature

Con l’olio di cocco è possibile creare una miscela anti smagliature, mescolandolo in parti uguali insieme all’olio di mandorle dolci. Da applicare massaggiando sulla zona interessata.

Olio di cocco sui capelli

Dopo averlo riportato allo stato liquido, si applica direttamente sul cuoio capelluto, aggiungendo poche gocce di acqua per diluire. Se i capelli sono lunghi e spessi, utilizzare 75 ml, mentre se sono corti e fini, basteranno 45 ml. Si consiglia di indossare una cuffia, della pellicola trasparente o un asciugamano e di tenerlo in posa qualche ora. Terminato il tempo di posa, lavare i capelli con lo shampoo. Potrà essere necessario ripetere lo shampoo due o tre volte, fino a far sparire del tutto l’effetto oleoso.

L’olio di cocco rende i capelli splendenti, setosi e ne facilità la crescita, fornisce nutrimento ai capelli danneggiati, li protegge dagli agenti esterni ed è efficace contro la forfora.

Balsamo labbra

Idratare e proteggere le labbra dal sole è indispensabile in estate, ecco quindi la ricetta per un burro di cacao al cocco. Occorre :

1 cucchiaio di olio di mandorle

2 chucchiai rasi di olio di cocco

1 cucchiaio abbondante di cera d’api in scaglie

5 gocce di olio essenziale a vostro piacere (facoltativo)

Mettete tutti gli ingredienti a bagno Maria, mescolando finchè sia la cera che l’olio di cocco non si sono completamente sciolti. Lasciare intiepidire per 3 / 4 minuti e trasferire tutto in degli stick o dei barattolini, lasciando solidificare per tutta la notte.

Olio abbronzante

Se fate fatica a prendere colore e abbronzarvi, l’olio di cocco viene assorbito abbastanza rapidamente dalla pelle e stimola la produzione di melanina, quindi sarà facile abbronzarsi più velocemente, senza stare al sole troppo a lungo. Tuttavia, il fattore di protezione solare dell’olio di cocco è basso (pari a una protezione 7 o 8), pertanto è necessario abbinarlo a fattori protettivi più alti se si ha la pelle chiara o si è al primo sole.

E’ possibile realizzare anche un olio cremoso al cocco con i seguenti ingredienti :

1 bicchiere olio di sesamo

2 cucchiai di olio di cocco

2 cucchiai di burro di cacao

Mettete tutti gli ingredienti in un barattolo ed amalgamare insieme. Il composto sarà pronto per essere utilizzato così com’è.

Ecco tutto in pdf

olio cocco

 

 

CAFFE’…MOLTEPLICI USI !

Il caffè è una delle bevande più amate dagli italiani e non solo : il suo aroma, la sua consistenza calda e piacevole, il suo gusto morbido e il suo potere energetico lo rendono un elemento immancabile della nostra giornata.

Ma le proprietà benefiche del caffè non si fermano qui : grazie alla sua ricca miscela, all’ alta concentrazione di caffeina, tutto il corpo può beneficiare dei numerosi vantaggi del caffè, non solo come bevanda, ma trasformato in prodotto beauty !

Maschera viso al caffè, per eliminare le impurità

Occorrente :

  • 4 cucchiai di caffè in polvere (anche i fondi utilizzati possono andare bene)

  • 8 cucchia di latte di cocco

  • 2 cucchia di malto di riso

Mescolate vigorosamente tutti gli ingredienti e applicare lo scrub sul viso, distribuendolo in maniera uniforme con alcuni massaggi rotatori leggeri e delicati. Dopo aver lasciato in posa il composto per circa 15′, potete risciacquare con acqua tiepida. Già dalle prime applicazioni avrete la sensazione di una pelle più pulita e liscia, completamente liberata dalle impurità.

Scrub al caffè

Occorrente :

  • qualche cucchiaio di caffè e alcuni fondi già utilizzati

  • abbondante zucchero di canna

  • un filo di olio di oliva

  • un cucchiaio di cannella e uno di noce moscata in polvere

Mescolate tutti gli ingredienti fino a che il composto non diventerà particolarmente denso. A questo punto non dovrete fare altro che applicare lo scrub lungo tutto il corpo, massaggiando a fondo, prima della doccia.

Posa di caffè per la cellulite

Il caffè rappresenta un elemento davvero efficace anche per chi vuole combattere gli inestetismi di cellulite, buccia d’arancia e ritenzione dei liquidi.

Per creare una posa di caffè è necessario versare all’interno di un recipiente :

  • 4 cucchiai circa di caffè in polvere

  • 2 cucchiai di olio di cocco

  • 2 cucchiai di olio di oliva

A questo punto aggiungete un paio di gocce di olio essenziale alla menta. Amalgamate il tutto, maggiate con delicatezza il composto sulle parti del corpo interessate da questi inestetismi, eseguendo un movimento circolare salendo sempre dal basso verso l’alto.

Dopo una decina di minuti di trattamento, potete lavare via i residui con un getto d’acqua fresca, ideale per energizzare i tessuti e rendere il corpo più tonico.

Capelli più lucidi e splendenti

Il caffè è un grande alleato di bellezza anche per i nostri capelli. In particolare, tutti coloro che hanno i capelli scuri, possono utilizzare i fondi raffreddati di caffè per ravvivare i riflessi, regalando al capello un colore lucido e splendente.

Diluite i fondi avanzati con un po’ di acqua tiepida, mescolando il tutto fino a che il composto non sarà di media intensità.

A questo punto applicatelo sui capelli per una ventina di minuti, prima di procedere al risciacquo utilizzando lo shampoo.

Ripetendo il trattamento una volta alla settimana i vostri capelli risplenderanno di sfumature naturali e risulteranno rinforzati, grazie alle proprietà rinvigorenti ed energizzanti del caffè.

caffè..molteplici usi