Alcune ricette contro il caldo

Con il tanto sospirato arrivo del caldo stagionale, inizia il periodo in cui si suda, si hanno perdite di liquidi e, di conseguenza, di sali minerali e vitamine.

Molte persone non sopportano le temperature e si “lamentano” dell’eccessivo caldo .

Un alimento che per molte persone sembra strano usare, è il peperoncino . A molti potrà sembrare strano perchè il primo effetto durante l’ingestione di questa spezia è un aumento del caldo corporeo. In realtà il corpo si scalda e la persona inizia a sudare ma così facendo il corpo ESPELLE il calore, raffreddando il corpo.

Anche l’alimentazione va moderata e vanno preferiti cibi più estivi. Oggi vogliamo proporvi alcune ricette che possono aiutarci con questo clima .

PENNE CON PESTO DI AVOCADO

Vi proponiamo un primo piatto dal gusto esotico grazie al pesto di avocado, che può essere adatto anche a chi ha problematiche di intolleranze al glutine o a persone celiache, purchè si presti attenzione ad utilizzare pasta certificata senza glutine.

Ingredienti per 4 persone :

320 gr di Penne (a voi la scelta del cereale) – 1 Avocado – foglie di basilico – 50 gr di tofu al naturale (ATTENZIONE : in caso di ricetta SENZA GLUTINE, utilizzare un tofu certificato) – olio extra vergine d’oliva – 20 gr di pinoli

Preparazione :

Sbucciate l’avocado e lavate le foglie di basilico.

Mettete tutto in un mixer insieme al tofu, ai pinoli e all’olio, che aggiungerete poco per volta, fino ad ottenere un pesto cremoso.

Cuocete la pasta e nel frattempo preparate qualche foglia di basilico e delle fettine di avocado per guarnire il piatto.

Questo è un piatto super veloce e allo stesso tempo sano e nutriente.

Consiglio : passate le lame del mixer sotto l’acqua freddissima, in modo che il basilico e l’avocado mantengano il loro verde vivace.

PATE’  DI  NOCI

Ingredienti per 4 persone :

200 GR  di noci sgusciate – 1 cucchiaio di miso di orzo – 1 cipolla – 1 pizzico di origano – 1 spicchio d’aglio (facoltativo) – olio extra vergine oliva – sale.

Preparazione :

Le noci, sgusciate e spezzettate, vanno messe a bagno in acqua 1 ora prima dell’utilizzo.

Nel frattempo, tritate la cipolla e soffriggetela con un poco di olio, 1 cucchiaio di acqua e sale, fino a che sia ben dorata e cotta.  Versatela poi in una bella ciotola, aggiungete alla cipolla, tutti gli ingredienti, compresi 2 o 3 cucchiai di olio e sbattete bene prima con un frullatore a immersione, perché tutto diventi fine e cremoso, poi a mano, energicamente e con costanza, perché si trasformi in un impasto omogeneo. Se amate i sapori forti, tritate dentro anche l’aglio crudo, altrimenti lasciatene solo lo spicchio schiacciato a dare aroma e poi toglietelo prima di servire. Alla fine assaggiate e, in caso, aggiungete poco olio e regolate di sale.

Servite questo paté saporito e sostanzioso, non solo con classici crostini integrali di pane, ma soprattutto con sottili fettine di carota, o anche di mela verde, oppure su fette di patate lessate, sarà un modo diverso di iniziare il pranzo. 

Consiglio : 50 gr di noci al giorno per tenere sotto controllo il colesterolo e il cuore.

ANTIPASTO

Gazpacho all’avocado

Ingredienti per 6-8 persone:

800 grammi di pomodori

3 avocado ben maturi

½ peperone verde

½ cetriolo

½ cipolla rossa o scalogno (che e’ piu’ delicato)

100 grammi di olio extravergine

1 spicchio d’aglio

Foglie di coriandolo o erba cipollina o basilico fresco(facoltativo)

Sale e pepe

Preparazione :

Tenete da parte delle fettine o dei cubetti di avocado per decorare il bicchiere. Frullate tutti gli ingredienti e lasciate raffreddare il gazpacho in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire. Se si gradisce si aggiungono foglie di coriandolo fresco o prezzemolo o fili di erba cipollina o basilico che aiutano la digestione, l’assimilazione del calcio, la sudorazione e l’espulsione delle tossine.

PRIMO

Lasagne crudiste con cremosita’ di anacardi e sugo di pomodoro a crudo

Ingredienti

500 gr Zucchine a fette sottili

200 gr Spinacini freschi o daikon a fette sottili

200 gr Pomodori ramati

150 gr pesto fresco gia’ pronto(altrimenti fatevelo voi solo con basilico, pinoli e olio)

30 ml Olio Evo(se non usate il pesto)

crema di anacardi:

100 gr Anacardi

Q.b. Sale

sugo di pomodoro a crudo:

15 pomodori secchi sott’olio

1 manciata di mandorle

1 manciata di noci di macadamia

Ricetta:

Preparazione del formaggio di anacardi:

mettete a bagno per 12h gli anacardi, scolateli sucessivamente, quindi frullateli con un minipimer aggiungendo circa 100 ml di acqua (quantità variabile) e due pizzichi di sale.

Preparazione del sugo di pomodoro a crudo:

Lasciare in ammollo mandorle e noci di macadamia per almeno 12 ore, scolare i pomodori sott’olio e frullare con tutti gli ingredienti , usando anche un po’ dell’origano fresco, frullare fino at ottenere un composto omogeneo e cremoso. Aggiustare di sale e guarnire con origano fresco.

Preparazione degli strati:

Tagliate le zucchine e il daikon a fette lunghe e sottili con l’aiuto di un pelapatate, quindi salatele leggermente e mettetele in un colapasta con un pizzico di sale sparso sopra, in modo che perdano la loro acqua. Tagliate a fette di 1cm circa il pomodoro. In una pirofila o una teglia da forno, iniziate a stratificare i vari ingredienti secondo il seguente ordine: zucchine, fettine sottili di daikon o foglie di spinaci freschi, pomodori. Poi aggiungete formando delle righe sopra le verdure: gocce di pesto fresco, sugo di pomodoro e formaggio di anacardi, ricreate quindi la stratificazione delle verdure, continuate con le creme e proseguite fino a rimanere 2 dita sotto al bordo della pirofila. Alla fine della stratificazione, irrorate con l’olio (se non avete usato il pesto) e aggiungete come decorazione qualche goccia di formaggio di anacardi e di sugo di pomodoro e mettete le lasagne in frigo, coperte tenendo a contatto della pellicola trasparente.

Lasciate riposare per almeno due ore

Crema acidula di soia alle erbe aromatiche

Ingredienti : 

2 vasetti di yogurt di soia al naturale senza dolcificanti aggiunti, erbe aromatiche fresche a piacere: erba cipollina, timo, salvia, rosmarino, maggiorana, origano, sale e pepe, 1 colino 1 fazzoletto di cotone.

Preparazione : 

Questa crema deve essere preparata almeno 3 giorni prima, usando solo il frigorifero: si prende un colino di medie dimensioni (anche scolapasta) e lo si fodera con una garza pulita che non si sfilacci (i bendaggi per le ferite vanno benissimo)e si versa semplicemente lo yogurt e lo si copre con un piatto, sotto il colino si posiziona una tazza ampia o un pentolino, dove raccogliere il siero che comincera’ a fuoriuscire dallo yogurt. Questo siero e’ ottimo da conservarsi e usare se si vuole per cucinare torte e biscotti e aiuta la lievitazione.

Dopo 2-3 giorni(ricordatevi di verificare il livello del siero nel contenitore sottostante), lo yogurt si sara’ addensato al punto giusto, e sara’ pronto per essere condito con un trito di erbe aromatiche fresche a vostro piacere ed aggiustato con sale e pepe. Mescolate e uniformate molto bene il condimento alla crema di yogurt che diventera’ salata mantenendo un gusto acidulo. Questa crema si puo’ quindi servire come insaporitore di insalate, su crostini o rendere nuovamente leggermente liquida con succo di limone (1 C.) per condire al posto dell’olio un mix di verdure e/o insalate.

CONTORNO

Insalata siciliana di limoni

Ingredienti :

2 limoni,

1 ceppo di indivia (ins. Belga),

1 C. capperi sotto sale,

6 pomodori secchi, 1 cipollotto piccolo fresco,

1 cetriolo

1 costa di sedano

1 C. Di olio evo,

Preparazione :

Tagliare finemente a spicchi i limoni (se bio non sbucciarli), sciacquare i capperi molto bene dal sale e strizzarli, tagliare a striscioline i pomodori secchi, affettare il cipollotto, il sedano e il cetriolo ed unire quindi tutti gli ingredienti. Guarnire con foglie di menta e spolverata di gomasio nero. Condire con la crema acidula.

Limone : e’ un eccellente alimento, oltre a ribilanciare con il succo il ph delle mucose della pelle e del sangue, se si usano biologici, nella buccia contengono la rutina e nella polpa la vitamina C (ne contengono molto di piu’ che nelle arance), rutina e vitamina C insieme sono alleate preziose per elasticita’ e forza delle pareti dei capillari, quindi aiutano la circolazione (gambe gonfie e pesanti, varici) e prevengono anche i lividi.

Cetriolo : Ha proprieta’ diuretiche e quindi favorisce il flusso delle urine. Favorisce la crescita dei capelli e unghie grazie a : silicio e zolfo e da ottimi risultati se abbinato a carota, spinaci e lattuga. Cetriolo e carota insieme aiutano per i disturbi reumatici per eccesso da acidi urici e se si aggiunge la barbabietola si ottengono risultati piu’ veloci. Il cetriolo contiene molto potassio e quindi e’ ottimo per aiutare a bilanciare la pressione. E’ un ottimo alleato anche per chi soffre di piorrea e ha denti e gengive deboli.

Sedano : Ricchissimo di sodio, aiuta molto a normalizzare la temperatura corporea inoltre velocizza l’eliminazione dell’anidride carbonica . Se si hanno problemi a polmoni e bronchi in combinazione con il succo di carota e’ di aiuto. Inoltre essendo ricco anche di magnesio e ferro e’ prezioso per le cellule del sangue. Il succo di carota, insieme al sedano aiutano a rigenerare le cartilagini delle articolazioni.

DOLCE

TORTA di CAROTE e COCCO con MANDORLE

Ingredienti : 

400 g carote

150g datteri

100g mandorle

2 Cucchiai di sciroppo di riso

scorza di 2 limoni

succo di 2 limoni

1 Cucchiaio di burro di cocco

2 cucchiaini di vaniglia(facoltativa)

panna di mandorle:

mandorle lasciate in ammollo per 12 ore

farina di cocco

malto

panna di mandorle

La panna si ottiene frullando mandorle ammollate, la farina di cocco e il malto.

Si conserva in frigorifero per qualche giorno.

Il composto per gli strati:

frullare per pochi minuti tutti gli ingredienti: carote, datteri, mandorle e scorza del limone. Si ottiene un composto omogeneo ma che rimane comunque granuloso.

Preparazione : 

Aggiungere in una terrina il malto e il burro di cocco e la vaniglia, aggiungere il composto e amalgamare molto bene. Riporre quindi in frigo per far solidificare E’ perfetto per creare i soffici strati della torta alternandoli alla panna di mandorle. Per comporre la torta si devono alternare gli strati di base raffreddati e la panna di mandorle con l’aiuto di un coppapasta o di una teglia con cerniera per dolci. Infine, si ricopre interamente con la candida panna di mandorle. La si rimette in frigorifero per almeno 1 ora o in freezer per 20 minuti. Decorarla con fiori, menta e scorza di limone, ma potete usare frutta fresca o secca o semi e noci.

Carota: Vi sembrerà strano, ma la carota cruda, si presta benissimo alla preparazione di dolci. In questo caso è accompagnata da mandorle e limone. Contiene un’enorme fonte di vit.A ma anche molte altre vitamine importanti (B, C, D E, G e K), il succo favorisce la digestione e stimola nei malati l’appettito. Migliora la struttura di ossa e denti, le puerpere vengono aiutate nella quantita’ e qualita’ del latte dal succo di questa radice. Il succo di carota dissolve ulcere e combatte le infezioni stimolando le ghiandole surrenali, previene anche le infezioni agli occhi, alla gola e alle tonsille e degli organi respiratori in generale. Il succo di carota aiuta anche le vie epatiche e’ un’ottima fonte di calcio, magnesio e fosforo, e’ composto da un insieme di elementi che nutrono l’intero organismo, aiutando a normalizzare il peso e l’equilibrio chimico.

Qui potete trovare le ricette in pdf

RICETTE VARIE

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *